.

Piccolo Switch Off su satellite entro fine anno

Piccolo Switch Off su satellite entro fine anno

Emanuel Felloni ago 3, 2020 News 0Commenti

Anche su satellite sta arrivando un piccolo "switch-off" entro fine anno.
Infatti attorno a fine anno verranno spenti alcuni canali diffusi in MPEG2 per passare in MPEG4. Si tratta di canali italiani, contenuti su Tivusat e che si apprestano a perdere la versione MPEG2 per passare alla sola versione più evoluta codifica H.264, diventando, in molti casi, solo HD.
Il passaggio non è dettato da norme di legge ma è una decisione spontanea delle emittenti, che evidentemente giudicano ormai maturi i tempi per l'abbandono del vecchio codec della definizione standard, che è nato nel lontano 1997.

I canali per ora coinvolti da questo passaggio sono i due Sky diffusi gratuitamente, ovverosia tv8 e Cielo, che migreranno al solo MPEG4 a partire dal primo dicembre prossimo. La scadenza è di un mese più avanti per tutti canali Mediaset tranne i tre principali: il 1 gennaio 2021 migreranno infatti Iris, La5, Italia 2, Mediaset Extra, 20, TGCom 24, Cine 34, Boing, Cartoonito, Focus, e Top Crime; Canale 5, Rete 4 e Italia 1 per il momento restano accese anche in MPEG2. A questi si aggiunge anche La7d, che passa in solo HD a partire sempre dal primo gennaio 21.
Questi canali vanno ad aggiungersi a Paramount Network che ha già spento in questi giorni l'MPEG2 a favore della sola presenza in HD MPEG4.

Gli effetti pratici del cambiamento riguarderanno tutti coloro che hanno ancora un decoder Tivusat solo SD (senza l'uscita HDMI per intenderci): per questi utenti - un po' come accadrà per il digitale terrestre a partire dal 1 settembre 2021 - l'unica soluzione per continuare a vedere questi canali sarà acquistare un nuovo decoder Tivusat o - alternativa più costosa - acquistare un nuovo TV con tuner satellitare e certificazione Tivusat e inserirvi una CAM Tivusat HD. Ricordiamo che anche i decoder Tivusat possono godere del Bonus TV, l'incentivo statale di 50 euro scontati direttamente all'acquisto, a disposizione dei nuclei familiari con ISEE inferiore a 20.000 euro.

Rispondi

*
*
*